Novembre, 2021


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, bool given in /home/customer/www/teatroditirammu.it/public_html/wp-content/plugins/eventON/includes/calendar/class-calendar-event-structure.php on line 61

20Nov21:00Sfasciatura - Rassegna "A Ciascuno la sua"Compagnia L.A. dramawrt - Autore: Salvatore Ventura - Regia: Gabriella Zito - Attori: Salvatore Ventura; Isabella Luna SciortinoPiazza S. Francesco di Paola, 18, 90138 Palermo PA

Dettagli Spettacolo

Sabato, 20 Novembre 2021

ore 21.00

“Teatro Monsù presso Planetario Villa Filippina”

Biglietti: 5,00€


A Ciascuno la sua

In scena i 4 spettacoli vincitori del contest A ciascuno la sua. Testi editi e inediti liberi di autori e attori under 35.

Produzioni  Ditirammu


Titolo: Sfasciatura

Compagnia L.A. dramawrt

Autore: Salvatore Ventura

Regia: Gabriella Zito

Attori: Salvatore Ventura; Isabella Luna Sciortino

 

SINOSSI: Siamo a casa di Matteo, sembra una di quelle case ferme nel tempo così come Matteo, unico abitatore, che sta aspettando Anna, perché sta sera mangeranno insieme. A Matteo è la prima volta che capita una cosa del genere, di mangiare insieme a qualcuno che non sia stato un suo parente. Cucinano i due e si raccontano così bene che a Matteo inizia a piacere quella compagnia. Matteo lo capisce subito che quella è una sensazione che non ha mai provato e la vuole ripetere. Di nuovo per tutte le volte possibile. Pure quando non ci sarà il respiro che regge il corpo e tutte quelle cose che ti lasciano vivere. Lui vuole stare con Anna. E abbandonare le sue foto, dove ci sono tutti i suoi parenti, morti. Si, perché a casa di Matteo si usa così da sempre, preferiscono conservarsi appesi alle pareti nel ricordo di una foto. Matteo ci ha passato una vita a prendersi cura di loro, molti non li ha nemmeno mai visti vivi forse, ma questo era diventato il suo compito Almeno fino ad allora, alla cena con Anna, lui sapeva che sarebbe finito appeso alla parete come tutti gli altri e aspettava questo momento con la giovinezza della vecchiaia che gli rimaneva. Poi una semplice cena ha stravolto tutte le sue convinzioni o magari nessuno gli aveva mai dato una ricetta così buona fino ad allora.

 

 

 

Leggi Ancora

X