Il Teatro Ditirammu presenta

Annàkata Folk

Spettacolo della tradizione dei cantastorie, del teatro e della danza popolare siciliana

Iniziative ludico-culturali destinate al turismo scolastico
PALERMO, VILLA FILIPPINA
Anno 2022

PREMESSA

La presente iniziativa si pone in continuità con le produzioni storiche Teatro Ditirammu, spettacoli seguiti e amati dal pubblico palermitano e siciliano. Si tratta di opere quali “Ninnarò, il presepe raccontato”, “Martorio parti di la simana santa”, “A munti Piddirinu c’è ‘na Rosa, “Triunfu pi Santa Rusulia”, nelle quali l’immenso patrimonio orale e immateriale siciliano si fonde con i sentimenti poetici del popolo, dando vita a interpretazioni raffinate e toccanti allo stesso tempo dove canto, danza e narrazione sono sapientemente intrecciati.

Il Ditirammu, negli anni, ha operato delle vere e proprie azioni di recupero della tradizione orale e musicale, attingendo anche al repertorio dei cosiddetti “sunatura”, artisti di strada che si muovevano tra i vicoli della città raccontando con musiche e canti le vicende del popolo. Un unicum letterario e artistico in cui la varietà del vissuto umano diventava protagonista dei racconti. Tra le più celebri esecuzioni ricordiamo quelle effettuate presso le edicole votive della città, eseguite, in particolare, nelle ricorrenze del calendario cerimoniale del luogo ad opera dei cantastorie ciechi, gli orbi, ai quali la cittadinanza offriva delle piccole ricompense.

Il repertorio della Compagnia del Ditirammu si ispira, appunto, a questi umili artisti di strada ma ha anche attinto a molte espressioni narrative e musicali legate ai canti sacri, ai canti del lavoro e ai canti d’amore eseguiti dal popolo come momenti di celebrazione rituale o come intrattenimento quotidiano anche proprio durante lo svolgimento del proprio lavoro.

La ricerca etnomusicale effettuata da Rosa Mistretta e Vito Parrinello, realizzata attingendo anche al ricchissimo patrimonio orale di famiglia, registrato sul campo nelle occasioni di incontri domenicali o festivi, trascritto e poi eseguito, è nato e si è sviluppato sotto l’egida di importanti antropologi ed etnomusicologi siciliani, godendo quindi anche di una attestazione scientifica e accademica.

Un’altra parte del repertorio orale, affiancato alle danze (tarantelle, fasole, etc.) della tradizione folklorica siciliana, ha dato vita ai nostri spettacoli folk, Scialata, Aja Mola, Abballè e “Annàkata folk”, una produzione esclusiva riservata alle scuole, oggetto della presente proposta.

SCHEDA SINTETICA DELLA PROPOSTA

La durata dello spettacolo sarà di 90 minuti circa divisa in due momenti di seguito descritti:

  • All’arrivo del gruppo una nostra collaboratrice accompagnerà gli alunni nella sede dello spettacolo, dove un’attrice/danzatrice racconterà brevemente la storia del Parco Villa Filippina e del Teatro Ditirammu.
  • Al termine di questa fondamentale introduzione, il gruppo avrà modo di conoscere gli artisti della Compagnia del Ditirammu con i quali entreranno nel vivo della costruzione di un vero e proprio spettacolo attraverso l’esecuzione di danze e canti.

Dopo lo spettacolo gli alunni potranno godere di un momento ricreativo all’aperto.

 

 

COSTI

Il gruppo dovrà essere composto da un minimo di 40 ad un massimo di 120 allievi paganti.

Sono previsti due biglietti omaggio per gli insegnanti/accompagnatori.

Costo del biglietto singolo € 7,00

 

PRENOTAZIONI E MODALITÀ D’ACQUISTO

Le prenotazioni telefoniche dovranno essere effettuate esclusivamente chiamando il numero 328 2096950 (Sonia Raccardi).

L’acquisto dei biglietti dovrà avvenire almeno due giorni prima dello spettacolo secondo le modalità che saranno comunicate in sede di prenotazione.

 

ALTRE INFORMAZIONI

Il Parco Villa Filippina non ha barriere architettoniche per bambini e bambine con disabilità, è però preferibile segnalarlo all’atto della prenotazione per la necessaria attenzione dello staff.

Per Info
cell.  +39 328 209 695 (Sonia Raccardi)
cell. +39 328 484 4452 (Tiziano di Cara)
spettacoli.ditirammu@gmail.com
X